La 'telenovela' Dusan Vlahovic-Fiorentina sembra ad un bivio; da una parte il giocatore che vorrebbe andare via, dall'altra la società che può cederlo ma fa di tutto per non farlo alla Juventus.
Tutto qui? No...

Dusan Vlahovic è un attaccante che arrivò alla Fiorentina per poco più di 1 milione di Euro, con una prospettiva futura, tanto che era stato preso per la Primavera, mentre Cesare Prandelli decise di farlo esordire fin da subito in prima squadra, dalla quale poi non è più sceso, anzi, è divenuto un punto fermo per l'attacco viola ed oggi il più valoroso e importante della rosa.
Vlahovic non sembra interessato alle tante offerte della società, che vorrebbe portare il suo ingaggio da 800 mila Euro ad un limite di 3 milioni di Euro più 1 di Bonus e spinge per la cessione, ambizioso com'è, ad una società che possa farlo esplodere in modo definitivo e magari portarlo a vincere dei trofei importanti, cosa che ad oggi non ne ha visti.
Tutto era fermo ai continui no, poi uscì la Juventus che fece alcuni sondaggi in estate, ma il presidente viola Rocco Commisso ha detto che l'attaccante serbo sarebbe partito per una cifra non inferiore ai 60 milioni di Euro, che portò la Juventus a fare retromarcia e confermare sia Alvaro Morata e in compenso riportare in prestito a casa Moise Kean.
La Juventus che già aveva pescato in casa viola con l'arrivo di Federico Chiesa, arrivato per 50+10 milioni di Bonus  dilazionati in tre anni, quindi il rapporto tra i due club non è come ai tempi, dove la Fiorentina alzava sempre di più la posta se il giocatore in questione doveva essere ceduto ai bianconeri, mentre si abbassava se passava ad un altro club.
Oggi però la situazione è cambiata: la Fiorentina sta soltanto in questa stagione riaffacciandosi tra le prime della classe, dove si sta lottando una posizione tra la quarta e la settima, e che la vede bersagliata da i club importanti per i suoi gioielli, Milenkovic e soprattutto Vlahovic. Quindi, se per Giugno 2021 Vlahovic era incedibile sotto tali cifre, a Gennaio 2022 con l'offerta dell'Arsenal a 70 milioni di Euro e 10 all'anno per il giocatore, tutto cambia, la Fiorentina accetta l'offerta senza pensarci su, ma qui arriva il secco no di Vlahovic, che non è interessato a passare in un club che non può permettergli di puntare a titoli importanti, quindi rifiuta l'offerta super allettante, che gli avrebbe fatto guadagnare ben 9,2 milioni di Euro più del suo attuale a 800 mila Euro, e che fa capire che non conta l'ingaggio, ma l'ambizione del club. Questo quindi riporta in corsa la Juventus, che esce dal buio e tenta la prima offerta vera; Dejan Kulusevski più 35 milioni di Euro, per un totale di 65 milioni di Euro.
L'offerta è rifiutata dalla Fiorentina fin da subito, prendendola per irrisoria e rispedendola al mittente, oltre che non convinta da Kulusevski. Ecco quindi che entra in campo il serbo, che contatta il suo procuratore e gli dice di spingere per una cessione soltanto in direzione Juventus.
La Fiorentina a questo punto tenta in tutti i modi di fargli accettare l'Arsenal, ma non c'è nulla da fare, Vlahovic vuole soltanto la Juventus, e se riesce addirittura in Gennaio. Questo porta la società viola ad arrendersi sia sotto il profilo ingaggio, dove l'ultima offerta è di 4 milioni più 1 di Bonus, si arrende ai continui no all'Arsenal, e decide che se va ceduto alla Juve è soltanto per 60 milioni di Euro senza contropartite tecniche.
La situazione però si blocca, la Juve non ha 60 milioni cash, anzi avrebbe stanziato 80 milioni per il mercato estivo, dove dovrà non solo trovare un attaccante, ma risistemare difesa e centrocampo, quindi sborsare quasi tutto il suo budget a disposizione in Gennaio per poi ritrovarsi con un misero mercato in estate sembra cosa molto improbabile. Quindi l'offerta bianconera potrebbe di nuovo trasformarsi in quella fatta per Federico Chiesa, quindi un dilazionamento del pagamento in tre trance, magari con un prestito di due anni oneroso a 10 milioni a stagione per poi chiudere nel 2024 con il resto della rata finale da 40 milioni.

Vlahovic ad oggi è un giocatore sotto contratto con la Fiorentina, la scadenza è fissata al giugno 2023, ma che non sembra sarà rispettata, soprattutto dal giocatore che non vede l'ora di andarsene. Come sappiamo se la trattativa si chiuderà in Gennaio la Juventus sarà ben accetta di ripresentare la sua offerta che sia quella già proposta, Kulusevski+35 milioni, oppure quella che potrebbe fare, cioè 10 milioni di prestito oneroso a stagione per due anni e 40 nel 2024, se entrambe verranno rifiutate e entro il 31 Gennaio 2022 la trattativa non si sbloccherà, la Juventus si tirerà fuori ben sapendo che poi in estate la Fiorentina si attenderà un'asta per il suo campione, dalla quale la Juventus si tirerà fuori fin da subito. 
Che la Fiorentina continuando a rifiutare la Juventus non farà del tutto per offrire il suo giocatore a club importanti e accettare anche l'offerta meno vantaggiosa, purchè non sia per accontentare i bianconeri.
E Vlahovic? Rifiuterà ancora perchè vorrà soltanto la Juve?