E' luglio, e qualcuno potrebbe dirmi: "Hai scoperto l'acqua calda?", no, ma ho scoperto, anche grazie ai molti intermediari amici che ho in giro per l'Europa, che una situazione spinosa spagnola potrebbe innescare due bombe ad orologeria che nessuno si è mai fatto girare nella loro testa per paura che esplodessero. E già ma chi è questo giocatore che sta facendo rumore in Spagna? Sarà un giocatore sopravvalutato? No, anzi... Sarà un attaccante che ha avuto una stagione buona e si sente un Dio? No, anche se è un Dio palla al piede...E' un giocatore che ha vinto tanto ma nessuno lo calcola? Eh no, è un giocatore che ha vinto tanto con il club e personalmente e che è tra i due più forti al Mondo... Ma non sarà O'Ney Neymar! No, è Lionel Messi... Ohhhh....

Lionel Messi classe 1987 (34 anni), dopo ben 21 anni tra giovanili e prima squadra, si è ritrovato svincolato dalla società blaugrana, che non era disposta ad accontentarlo sotto il profilo ingaggio, anzi volava al ribasso del 50%, quindi dagli attuali 71 milioni ai 35,5. Il campione avrebbe chiuso, reagendo in modo non proprio amichevole al presidente Laporte, che non sembra essersi fatto impietosire dal grandissimo valore del giocatore e dai tifosi blaugrana. Ora è svincolato da quasi due mesi, e non sembra aver trovato ancora una squadra pronta ad accaparrarselo, anche perchè portare il capitano argentino, che proprio quest'anno ha alzato la Coppa America, ha un ingaggio inavvicinabile, e solo con una richiesta 'normale' potrebbe cambiare la sua situazione da svincolato. Da aggiungere che ha molte richieste dai paesi importanti come Usa, Cina e Emirati Arabi, ma sembra aver, almeno ad oggi, declinato tale offerte. Ora andiamo ad ascoltare un intermediario italiano cosa mi ha raccontato, e soprattutto ha rivelato una cosa che ad oggi non è circolata in modo ufficiale ma che potrebbe concretizzarsi in un giro di attaccanti. Ma non svelo nulla e andiamo a sentire questo collega.

Buongiorno oltre ad essere un tuo collega di lavoro, scrivo anche articoli sul blog calcistico di Vivoperlei.calciomercato.com, se ti fà piacere posso girare la tua intervista su un articolo?
Buongiorno, certo che sì, ma vorrei mantenere l'anonimato, sai come funziona nel nostro lavoro, c'è pericolo di innescare un giro di critiche e non vorrei che poi mi prendessero per uno che inventa notizie e diventerei meno credibile nel mio lavoro. 
No, tranquillo, sarai solamente intervistato. Allora raccontaci, perchè siamo in  tantitissimi, cosa sta succedendo nella situazione Lionel Messi
Come ben sai, Lionel Messi è un giocatore svincolato, che non ha trovato, anzi diciamo che non ha accettato e non accetta offerte al ribasso, anzi dal Barcelona vorrebbe un riconoscimento più sostanzioso per quel che ha fatto vincere, perchè alla fine da solo ha deciso molte gare importanti, e quindi vorrebbe quell'incentivo di quei 5-10 milioni più del suo attuale ingaggio. Il tira e molla è terminato così, il Barcelona si tiene in tasca 71 milioni, e Messi si ritrova senza contratto.
Da come è arrivato tra le varie testate giornalistiche e blog vari, si dice che il Barcelona avrebbe chiesto al campione argentino di decurtarsi l'ingaggio del 50%. E' vero?
Eh sì, perchè purtroppo sia Messi così come Cristiano Ronaldo, pesano molto a bilancio, ma pur di dare le loro prestazioni in maglia blaugrana che bianconera, pretendono un ingaggio importante corrisposto a quello che danno in campo, quindi un dare e avere alla pari. Ma di questi tempi, ingaggi monstre di questo livello non sono proprio un toccasana per qualsiasi società, che siano le due appena nominate, ma anche Real, PSG e Manchester City su tutte, che molti conoscono come le più ricche, ma che alla fine stringendo non si sono mai avvicinate ne all'uno ne all'altro giocatore, se non in modo velleitario.
Quindi Messi fuori dal Barcelona che non accetta offerte. Ma dove potrebbe finire?
Ad oggi la situzione potrebbe addirittura portare ad un Messi svincolato per tutta l'intera stagione 2021-2022, a meno di un ripensamento sulle richieste, quindi scendere sotto e oltre la metà del suo ingaggio attuale. Messi ha avuto richieste dalla MLS, dal presidente ed ex calciatore David Beckham dell'Inter Miami, dal Manchester City di Pep Guardiola, e per ultima il PSG però in modo più distaccato, ma in tutte e tre le situazioni alla fine si sono trovati davanti alle richieste esose del Barcelona, che non ne avrebbe mai fatto a meno. Alla scadenza del contratto, si sono riaffaciate, ma anche in questo caso la 'Pulce' argentina ha chiesto un ingaggio pari all'attuale. Ora c'è da inserire qualcosa, perchè il Barcelona senza Lionel Messi perde almeno il 50-60%  del suo valore, quindi gli arrivi di Sergio Aguero e Memphis Depay, bravi che possono essere, non si potrebbero accostare al grande campione nemmeno messi insieme, si parla anche di un possibile addio di Antoine Griezzman, quindi una rivoluzione in attacco. Il Barcelona è comunque un club che dispone di un budget importante, quindi l'addio di Messi e il possibile di Griezzman porterebbero ad aumentare quel tesoretto importante per prendere un attaccante di livello superiore ai due appena atterrati in Catalogna, anche se ad oggi se non cede nessuno non dovrebbe arrivare nessuno davanti. In questi giorni, qui a Barcelona, circola una notizia al quanto difficile, ma non impossibile. E quale sarebbe? Che ci potrebbe essere un giro di punte che sposterebbe ben due campioni affermati e uno che potrebbe seguire le loro orme.
E di chi stiamo parlando?
Partiamo dal presupposto che è una notizia con o senza fondamenta, non vorrei che venga presa come una certezza, che vedrebbe lo spostamento di Lionel Messi, Cristiano Ronaldo e Kylian Mbappè. Il Barcelona, che non sembra più cercare Lionel Messi, aspettando che trovi una destinazione, si è fiondato su Kylian Mbappè, che sta facendo le bizze in quel di Parigi, PSG, e chiedendo un rinnovo di contratto alla pari di quello di Cristiano Ronaldo, quindi 31 milioni di Euro, all'attuale percepito,18 milioni di Euro, e vorrebbe cambiare aria, spingendo sulla possibilità di andarsene a parametro zero nel Giugno del 2022, mentre il PSG sta spingendo per il rinnovo di contratto a 20-21 milioni di Euro a stagione. Ma se questa situazione potrebbe restare tale, ecco che il presidente Nasser Al-Khelaifi ha incaricato il Ds Leonardo a contattare la Juventus per tentare di nuovo l'assalto a Cristiano Ronaldo, che ad oggi non avrebbe dato certezze al club bianconero, mentre avrebbe confermato suoi compagni di squadra che vorrebbe andare via e Parigi sembra la destinazione più gradita. E Messi che centra? Messi, sempre che voglia giocare il prossimo anno abbassandosi l'ingaggio, sarebbe stato contattato dalla Juventus, che sarebbe disposta a concedergli un ingaggio pari a quello di Cristiano Ronaldo, a salire con i Bonus. Ripeto, non voglio portare la gente a pensare che la Juve è su Messi o che vorrei alimentare i sogni dei tifosi bianconeri, perchè non è così, Messi ha un ingaggio monstre che la società bianconera non potrebbe mai accollarsi, ma al minimo spiraglio di apertura, la Juventus, e molte squadre della Premier, potrebbero tentare il colpaccio. Ad oggi però non vi sono certezze.
La Juventus su Messi non l'avevo mai sentito, però sarebbe uno scambio di consegna alla pari con CR7, nonchè l'aver avuto in squadra i due giocatori più forti dell'ultimo decennio, sarebbe un grande onore, da tifoso bianconero. Ma c'è possibilità che a quelle cifre Messi resti al Barcelona?
Da quel che circola, Lionel Messi si sarebbe spazientito con la società blaugrana, quindi non metto in preventivo che anche a richieste più basse il capitano argentino possa restare al Barcelona, mentre penso che sia più sicuro che vada altrove. Ripeto alle cifre attuali Messi non gioca in nessuna squadra Europea, mentre sarebbe più possibile negli Emirati Arabi, che, almeno ad oggi, il 10 argentino avrebbe accantonato, se non del tutto. Messi vuole restare perchè è certo che ancora oggi sia uno dei più forti, e non vorrebbe lasciare per poi veder vincere il pallone d'oro al suo rivale Cristiano Ronaldo che lo raggiungerebbe a 6, non è che farebbe dormire notti tranquille alla 'Pulce'. L'ultima opzione, molto distante, sarebbe un ritorno al Newell's Old Boys dove il campione argentino ha detto che vorrebbe chiudere la sua carriera, ma lì si tratterebbe di giocare più per il cuore che per il portafoglio. Messi alla fine, ripeto, potrebbe restare fermo una stagione, continuare ad allenarsi, magari proprio nel club argentino che lo ha lanciato, ma restando fuori da ogni competizione sportiva. Detto questo, spero che invece trovi una soluzione perchè vedere un campione senza squadra fa davvero strano, quindi che in ogni club nominato, ci sia il tifoso pronto a sogno di vedere Lionel Messi con la maglia della squadra del cuore.