Dal titolo si potrebbe pensare che l'Inter non abbia una rosa per tirare fino in fondo per tre competizioni, ma la situazione è ben diversa, perchè se ad oggi la squadra nerazzurra sta tirando forte sia sul Campionato, Champions e Coppa Italia, nell'intero Febbraio si troverà davanti a sfide ravvicinate da brividi, tra Campionato e Champions, con una Supercoppa Italiana già in bacheca. 

Andiamo per ordine:
L'Inter con 16 vittorie, 5 pareggi e 1 sconfitta, è in testa al campionato a quota 53 a +4 sul Milan, mentre in Champions si è classificata al secondo posto alle spalle del Real Mmadrid a 10 punti con 3 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte. In Coppa Italia si è sbarazzata, anche se non proprio facilmente, dell'Empoli che l'ha spinta per 120 minuti in campo. Ora arriva il 'Mese di Fuoco', dove la squadra di Simone Inzaghi si troverà di fronte delle sfide a dir poco difficili: la prima sfida sarà il derby contro il Milan il 6, poi in Coppa Italia il 9 contro la Roma, il Napoli il 13,  l'andata di Champions contro il Liverpool, il Sassuolo il 20, per finire con Genoa il 27. In questo lasso di tempo l'Inter dovrà non solo distribuire la stanchezza dei suoi giocatori, ma soprattutto capire quale competizione dover lasciare, anche perchè tirare forte su le tre competizioni sembra davvero da pochi club al Mondo, e l'Inter forte che sia in Italia, non crediamo possa davvero fare i salti mortali per mantenere la concentrazione su tre competizioni.
Ma allora cosa lascerà da parte?
Si pensa fortemente, e che gli interisti non me ne abbiano, che la soluzione migliore, anche se poi l'avversario è davvero molto più forte sulla carta, che l'Inter lascerà la Champions League, che poi dire 'lascerà' è un parolone, diciamo che verrà buttata fuori dalla Champions dal Liverpool, in primis perchè gli inglesi sono ben più che abituati a stare tra la semifinale e la finale negli ultimi anni, hanno una rosa superiore nei 24, sono stati campioni d'Europa nel 2019, e la squadra si è indebolita ma non di quel tanto dal tempo.
L'Inter sicuramente non mollerà il Campionato, che è bello da vincere e soprattutto se davanti ai cugini, secondo poi si terrà stretta la possibilità di vincere la Coppa Italia, cosa che manca da 11 anni, 2011, e che sarebbe più che opportuno rispolverare la bacheca trofei. Che la Champions facesse gola è poco ma sicuro, ma per vincere una Champions dietro ci vuole ben altro che un progetto, ci vogliono tanti soldi e alcuni campioni, soprattutto in certe zone del campo, e l'Inter è sulla buona strada, ma non ancora una squadra da vittoria finale. 
E i tifosi dell'Inter cosa ne pensano?
L'Inter può puntare le tre competizioni, oppure lascerà una competizione nel prossimo mese? Ardua sentenza al popolo nerazzurro.